Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Rapina sul treno Napoli-Salerno, trenta euro il bottino: 21enne ai domiciliari

Indagini della Polizia ferroviaria hanno consentito di risalire all'identità del rapinatore

La Polizia ha eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa - su richiesta del Sostituto Procuratore Dott. Roberto Lenza - dal G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore, nei confronti di un napoletano di 21 anni, autore di una rapina commessa lo scorso 15 agosto su un treno regionale partito da Napoli e diretto a Salerno.

Rapina in stazione

In quella occasione, la vittima, un ragazzo ventenne, mentre si trovava a bordo del convoglio, nei pressi della stazione di Scafati, è stata avvicinata dal 21enne che lo ha minacciato, intimandogli di consegnargli tutto il denaro che aveva. Una volta impossessatosi di 30 euro, l’uomo si è allontanato. Le indagini condotte dai poliziotti, anche attraverso la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, hanno permesso di individuare e identificare il rapinatore, che è stato poi riconosciuto dalla vittima. Il 21enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in Torre del Greco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina sul treno Napoli-Salerno, trenta euro il bottino: 21enne ai domiciliari

NapoliToday è in caricamento