rotate-mobile
Cronaca Secondigliano

Pistola in faccia per una rapina: attimi di terrore mentre è fermo nel traffico

La vittima aveva subito denunciato tutto alla Polizia

Giovedì una persona si è presentata presso gli uffici del Commissariato Secondigliano per denunciare che, poco prima, mentre si trovava in auto ferma nel traffico in vico Maglione, era stata avvicinata da uno scooter con a bordo un uomo che con la minaccia di una pistola si era fatto consegnare 300 euro.

I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite e alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza cittadina, hanno accertato che lo scooter su cui viaggiva l’uomo era stato rubato a fine marzo; inoltre, la vittima si è recata nuovamente presso gli uffici di polizia e, dopo aver visionato un album fotografico ritraente le effigi di alcuni soggetti, ha ravvisato una corrispondenza con le fattezze del presunto autore della rapina.

Sabato gli agenti hanno rintracciato l’uomo, un 33enne napoletano con precedenti di polizia, in un appartamento in via Sant’Andrea Avellino ed hanno rinvenuto nella lavastoviglie una pistola replica modello Bruni cal.8 priva del tappo rosso, di cui non ha saputo giustificare la provenienza, nonchè indumenti corrispondenti a quelli usati per commettere il reato; pertanto è stato sottoposto a fermo di P.G. in quanto gravemente indiziato di rapina aggravata e ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in faccia per una rapina: attimi di terrore mentre è fermo nel traffico

NapoliToday è in caricamento