rotate-mobile
Cronaca Giugliano in campania

Assalto armato in una nota tabaccheria: due arresti, caccia ai complici

Fermati due giovani

Venti stecche di sigarette dal valore di 4mila e 700 euro, mille euro di Gratta e Vinci e 700 euro in contanti: questo il bottino che 3 rapinatori portarono via lo scorso 29 novembre dalla tabaccheria Rugantino in via Aniello Palumbo a Giugliano.

Per quel colpo i carabinieri della Compagnia di Marano hanno arrestato stamattina due 20enni di Giugliano, A.F. e M.E., mentre un terzo minore è indagato. Ma altri soggetti potrebbero essere coinvolti: dal basista a chi ha favorito la fuga. Il Giudice del Tribunale di Napoli Nord Dott. Raffaele Coppola ha condannato i due ventenni, dopo la richiesta di rito abbreviato, per il reato di rapina pluriaggravata e di simulazione di reato. 

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna ad anni 6 mesi 8 di reclusione, il Giudice invece, concedendo le circostanze attenuanti generiche, ha condannato A.F. alla pena di 4 anni e 4 mesi di reclusione ed M.E. a 4 anni di reclusione. I giovani sono difesi dagli avvocati Salvatore Cacciapuoti e Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto armato in una nota tabaccheria: due arresti, caccia ai complici

NapoliToday è in caricamento