menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatori uccisi a Qualiano, caccia ai complici. La rapina in un video

Assalto sabato sera al supermercato Crai di via Palumbo. I malviventi avevano racimolato un magro bottino: 675 euro. Lo zio del minorenne ucciso: "Vittima del degrado della provincia partenopea"

Un sabato sera macchiato dal sangue. Tutto è partito dall'assalto al supermercato Crai di Qualiano, finito tragicamente con la morte dei due banditi, uno dei quali di appena 16 anni. Scene di violenza filmate anche dall'impianto di videosorveglianza interno del supermercato.

La dinamica dei fatti: arrivano a piedi al Crai Domenico V. - sedicenne figlio di ferroviere - e il complice Lello Topo, sposato, padre di un bimbo di un anno e figlio di un costruttore edile di Villaricca. Volti coperti dai passamontagna.

Topo punta la pistola alla schiena della guardia giurata in servizio mentre il minorenne prende la pistola. Topo blocca il vigilante, il giovane va alle casse e prende i soldi: appena 675 euro.

È in questo momento che si avvicinano padre e figlio, guardia giurata e carabiniere. Sono nel supermercato perché cugini dei titolari, vedono tutto. E Topo vede il carabiniere: «Chi sei? Fammi vedere le mani...». Intuisce che quell’uomo, mano nascosta dietro la schiena, dev’essere armato. Punta la pistola, ma il padre del carabiniere spara e salva la vita al figlio. Uccide Topo.

A questo punto il carabiniere cerca di bloccare il sedicenne che si divincola e fugge, ma all’ultimo istante si volta per sparare contro la guardia giurata. Il carabiniere preme il grilletto e uccide Domencio  che intanto spara un colpo che va a vuoto.

Adesso i familiari del minorenne sono rinchiusi in silenzio nella loro casa di Giugliano. Solo uno zio accenna ad una reazione dicendo che questo ragazzo, finito sul selciato, è l'ennesima vittima del degrado della provincia partenopea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento