Cronaca Giugliano in campania

Rapina nel supermercato, ferito il figlio del proprietario con una spranga di ferro: fermati due minorenni

Un 16enne è accusato di rapina aggravata in concorso e lesioni personali. Il 15enne, pentito, dopo la fuga, è rientrato nel supermercato confessando di essere il complice

Un 15enne e un 16enne di Giugliano in Campania, entrambi incensurati, irrompono in un supermercato a conduzione familiare di Giugliano a via cataste, indossando dei passamontagna. Il più grande è armato, impugna una spranga di ferro. Portano via 700 euro. Scappano, ma il titolare blocca il ragazzo armato che prima di arrendersi colpisce alla testa il figlio dell’imprenditore.

La fuga e poi il pentimento

Il 15enne fugge con la refurtiva a bordo di uno scooter, ma, pentito, torna poco dopo affermando di essere il complice. Dello scooter e del denaro nessuna traccia. I Carabinieri della compagnia di Giugliano - allertati dal 112 - intervengono e portano i due rapinatori in caserma. Il 16enne, arrestato per rapina aggravata in concorso e lesioni personali, è stato condotto presso il centro di prima accoglienza dei colli Aminei. Il 15enne è stato denunciato a piede libero per rapina. La spranga di 45 centimetri e i passamontagna sono stati sequestrati. Il figlio del titolare del supermercato è stato curato dal personale sanitario dell’ospedale San Giuliano e ne avrà per 15 giorni a seguito del trauma cranico subìto.

Giugliano a 29.09.21-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina nel supermercato, ferito il figlio del proprietario con una spranga di ferro: fermati due minorenni

NapoliToday è in caricamento