Festa Coppa Italia, diventa virale il video di un ragazzo rapinato del suo scooter

Una brutta vicenda che però pare avrà un lieto fine. Un anonimo benefattore si è offerto di ricomprare al 23enne il motorino, col quale peraltro lavorava

 

In tre, gli hanno teso un vero e proprio agguato per appropriarsi del suo mezzo. Sta facendo discutere il video che girava sui social e che è stato ripostato dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, ripreso nella serata di ieri durante i festeggiamenti per la vittoria della Coppa Italia da parte del Napoli.

Le immagini riguardano la rapina di un motorino, e sono girate dall'alto di un edificio. Un ragazzo è sul suo scooter con un amico, sta festeggiando la vittoria della Coppa. Deve rallentare, in tre spintonano il mezzo e li fanno cadere. Uno li allontana minacciandoli con una pistola, gli altri due salgono sul mezzo del ragazzo, salito anche il terzo si danno alla fuga. Pochissimi secondi, un'azione criminale vera e propria, della quale colpisce la determinazione. E a colpire è anche la rassegnazione in chi subisce il furto, che preferisce non avere guai e lascia fare.

Gianni Simioli della Radiazza di Radio Marte ha raggiunto telefonicamente la vittima, Salvatore, 23 anni, che ha raccontato la brutta esperienza spiegando di aver denunciato quanto accaduto alle forze dell'ordine. In zona è probabile ci fossero delle telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver filmato i rapinatori. "Non mi sono fatto male - ha spiegato Salvatore - lavoro per Uber, quel motorino l'avevo preso per lavorare". Per fortuna pare che qualcuno - di cui Simioli non ha svelato l'identità su sua richiesta - ha preso a cuore la vicenda e pare ricomprerà al 23enne il mezzo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento