rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Sant'agnello

Città deserta per le restrizioni anti Covid-19, un 26enne aggredisce l'unica donna in strada

E' accaduto a Sant'Agnello, dove un giovane ha aggredito una donna alle 21:00 circa per rubarle il telefono. Alla scena hanno assistito, da casa, alcuni residenti. Il giovane è stato arrestato

Ieri sera a Sant’Agnello i Carabinieri della Stazione di Sorrento hanno arrestato in flagranza di reato un 26enne di origine libanese, ritenuto responsabile di aver rapinato uno smartphone a una donna della penisola sorrentina. Il fatto è accaduto verso le 21:00, nella centralissima via Marion Crawford del tranquillo comune costiero. Nel clima surreale e silenzioso dovuto alle misure anti Covid-19 in atto, la donna si muoveva frettolosamente a piedi per tornare a casa. Il malintenzionato le si è avvicinato, l'ha afferrata violentemente, tenendola bloccata, le ha chiesto di rimanere in silenzio e consegnargli lo smartphone.

La donna ha cercato di svincolarsi e gridare aiuto, ma, sopraffatta fisicamente, ha ceduto e consegnato il telefono.  Dalle abitazioni circostanti qualcuno ha assistito alla scena e chiama il 112. Sul posto sono arrivate due pattuglie della Compagnia di Sorrento che ha poi raggiungono la stazione Eav e trovano il giovane nei pressi dei binari. Il 26enne ha ancora il telefono rubato e viene arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza dell'Arma, in attesa del rito per direttissima. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città deserta per le restrizioni anti Covid-19, un 26enne aggredisce l'unica donna in strada

NapoliToday è in caricamento