Aggressione e rapina al rider, confermati i fermi per quattro giovani

La decisione del Gip sui due 17enni e sui due 16enni

Confermati i fermi per i quattro ragazzi coinvolti nell'aggresisone al rider rapinato a Calata Capodichino per presunti gravi indizi di colpevolezza e per la crudeltà. E' quanto deciso dal gip del Tribunale dei Minorenni di Napoli Marina Ferrara che oggi ha disposto la detenzione in un istituto di pena minorile per i quattro giovani (due di 17 anni e due di 16 anni). Nell'aggressione ai danni del 50enne Giovanni Lanciano sono coinvolti anche un 19enne e un 20enne.

Il gip ha sottolineato la sussistenza della crudeltà nelle azioni compiute dai quattro ragazzi, rappresentata soprattutto quando uno dei ragazzi alla guida di uno dei due motocicli usati per inseguire il rider, decide di investire le gambe della vittima malgrado fosse già a terra. Evidenziata anche la noncuranza sull'emergenza pandemica visto che andavano in giro liberamente senza protezioni nonostante ci fossero le misure anti Covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento