Rapina alle poste: arrestati due giuglianesi dopo 8 mesi di indagini

I carabinieri durante le indagini sono risaliti agli autori del colpo consumatosi in un ufficio postale della provincia di Teramo e ai loro complici

Foto di repertorio

I carabinieri di Teramo hanno arrestato due uomini di 40 e 46 anni di Giugliano, ritenuti responsabili di una rapina compiuta all'ufficio postale di Colonnella, paesino situato in provincia di Teramo il 10 novembre scorso.

I due fingendo di essere armati, entrarono nell'ufficio postale nel momento dell'apertura al pubblico, facendosi consegnare dagli impiegati  22.500 euro, per poi far perdere le proprie tracce

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri durante le indagini sono risaliti agli autori del colpo e ai loro complici. Nei confronti dei due uomini è stata disposta la custodia cautelare in carcere per concorso in rapina aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento