Rapina a mano armata nell'ufficio postale: pistole puntate contro i dipendenti

I rapinatori hanno fatto irruzione nell'ufficio travestiti da guardie giurate

foto di repertorio

Rapina nel pomeriggio del 9 luglio all’ufficio postale di via Giugliano Mugnano, a Mugnano. Due ladri, travestiti da guardie giurate, hanno fatto irruzione nell'ufficio puntando la pistola contro i dipendenti. Sono poi riusciti a fuggire, facendo perdere le loro tracce, con il bottino (quantificato sui 40mila euro).

Sulla rapina indagano i carabinieri della Compagnia di Marano, che hanno raccolto le testimonianze dei presenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le videocamere di sorveglianza situate all'interno e all'esterno dell'ufficio postale potrebbero fornire elementi essenziali all'identificazione della banda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento