rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Cronaca

Tentata rapina di un Patek Philippe da 100mila euro in trasferta: condannati tre napoletani

Lesioni aggravate, simulazione di reato, per fatti accaduti a Riccione

Un uomo classe 89 di Brusciano, un classe 87 di Napoli (Ponte di Casanova) e un classe 97 di Castello di Cisterna, erano stati arrestati perché a vario titolo, erano indagati per la tentata rapina di un Patek Philippe Aquanaut di 100 mila euro, lesioni aggravate, simulazione di reato, per fatti accaduti a Riccione il 25 Aprile del 2022. 

Il GIP del Tribunale di Rimini Dottoressa Raffaella Ceccarelli, a seguito di rito abbreviato, ha condannato i rapinatori tra i 2 e i 3 anni di reclusione. 

Il fatto

I tre uomini in carcere avevano tentato di rapinare un turista a Riccione. Grazie alla visione delle numerose telecamere cittadine, i militari sono riusciti a ripercorrere tutte le fasi della tentata rapina, arrivando a individuare i malviventi. In pieno viale Ceccarini, due dei presunti rapinatori a bordo di uno scooter avevano tentato lo strappo del prezioso orologio, ma la vittima aveva fatto resistenza e per evitare il linciaggio della folla avevano lasciato a terra lo scooter scappando a piedi. Un tentativo di rapina maldestra terminato con l'abbandono del mezzo che ha poi permesso ai carabinieri di recuperare effetti personali e documenti dei due presunti autori. Inoltre i filmati degli impianti di videosorveglianza hanno consentito di dare un volto ai complici e di ricostruire nello specifico i ruoli e la dinamica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina di un Patek Philippe da 100mila euro in trasferta: condannati tre napoletani

NapoliToday è in caricamento