rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Rapinatore ucciso dal gioielliere: scarcerato uno dei componenti della banda

Lavorerà presso una pizzeria di Caivano, fino al 2026 quando terminerà di espiare la pena inflitta dal Giudice del Tribunale di Napoli Nord

C.P. classe 1988 di Caivano, era in espiazione pena presso l’ICATT di Eboli per aver commesso il 13.02.2018 la rapina alla gioielleria Corcione di Corso Durante a Frattamaggiore. In quell’occasione il gioielliere reagì alla rapina e sparó con una pistola, ammazzando uno dei quattro rapinatori, Raffaele Ottaiano
Il Tribunale di Sorveglianza di Salerno, Presidente Monica Amirante, Magistrato relatore Francesco Mario Fiore, accogliendo la richiesta dell’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, ha concesso al giovane la misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale, svolgendo attività lavorativa presso una pizzeria di Caivano, fino al 2026 quando terminerà di espiare la pena inflitta dal Giudice del Tribunale di Napoli Nord. Il Tribunale di Sorveglianza ha valutato positivamente il percorso di rieducazione svolto dal condannato, prima presso i penitenziari di Poggioreale e Santa Maria Capua Vetere ed infine pressi l’istituto a custodia attenuata di Eboli. 

I fatti

Nella rapina di corso Durante a Frattamaggiore, avvenuta nel 2018, culminata con la morte di uno dei rapinatori, furono arrestate tre persone, rintracciate in un appartamento di Orta di Atella. Un quarto componente era stato fermato da un poliziotto libero dal servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore ucciso dal gioielliere: scarcerato uno dei componenti della banda

NapoliToday è in caricamento