Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Casoria

Avevano osato reagire a una rapina: banda organizza una spedizione punitiva

Arrestate quattro persone a Casoria. Avevano picchiato due persone

Non dovevano permettersi di reagire ai loro furti. Per farglielo capire hanno organizzato una spedizione punitiva. I carabinieri della Radiomobile della compagnia di Casoria, a conclusione delle indagini coordinate dalla procura di Napoli Nord connesse ad un tentativo di rapina, hanno dato esecuzione nella giornata odierna a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro persone accusate a vario titolo di tentata rapina in concorso, porto in luogo pubblico di arma comune da sparo, lesioni personali e minaccia. L’attività è stata avviata lo scorso 5 giugno, insieme ai colleghi della stazione carabinieri di Casoria, a seguito della denuncia sporta da due fratelli del luogo e ha consentito di identificare gli autori di un tentativo di furto della loro autovettura parcheggiata davanti all’officina dove lavorano.

La spedizione punitiva

Dopo il tentativo di rapina non andato a buon fine, i quattro si sono riorganizzati, sono tornati dalle vittime e le hanno minacciate con una pistola, intimando loro di non reagire più a eventuali furti. Per spaventarli hanno poi esplso due colpi di pistola e poi li hanno colpiti con un arnese da lavoro e con il calcio della pistola. Una delle due persone aggredite ha riportato delle ferite che sono state curate in ospedale con una prognosi di 10 giorni. Tutti gli arrestati sono stati portati nel carcere di Poggioreale in attesa del previsto interrogatorio di convalida dinanzi al Gip.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avevano osato reagire a una rapina: banda organizza una spedizione punitiva

NapoliToday è in caricamento