rotate-mobile
Cronaca Quartieri Spagnoli

Quartieri Spagnoli, clochard rapinato e aggredito per 50 euro

L'uomo di 38 anni è stato colpito violentemente al volto da due malviventi per essersi rifiutato di consegnare il borsellino. È stato soccorso dai passanti e portato in ospedale. Ferite guaribili in 15 giorni

Ieri mattina, 7 maggio, tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli si è consumata una violenta rapina ai danni di un clochard. Il senza tetto, un uomo di 38 anni orginario del nord Italia, ha tentato di reagire al furto del borsellino e per questo è stato aggredito fisicamente dai malfattori.

In una nota dell'AGI si legge che la ricostruzione dell'aggressione è stata riferita dallo stesso clochard: a rapinarlo sarebbero state due persone a bordo di uno scooter, armati di una mazza tipo quelle utilizzate nel baseball, che gli avrebbero intimato di consegnare loro i soldi in suo possesso. Il 38enne si sarebbe rifiutato dicendo di non avere denaro, a questo punto i malviventi lo avrebbero colpito al volto con un corpo contundente e gli avrebbere sottratto un borsellino con 50 euro all'interno.

Il senza tetto è stato soccorso da alcuni passanti ed è poi stato accompagnato all'ospedale dei Pellegrini dove è stato medicato per "sospetta lesione alla retina dell'occhio sx". Quindici, i giorni necessari alla guarigione. Sulla vicenda indagano ora i carabinieri della Stazione San Giuseppe e della Compagnia Centro.

"Chi ha commesso quest' atto infame - dichiara il capogruppo dei Verdi Ecologisti alla I Municipalità Diana Pezza Borrelli - non merita giustificazioni o pietà. La crisi economica sta facendo emergere la peggiore umanità possibile anche a Napoli. Questi non sono atti di disperazione ma solo di cattiveria inaudita e gratuita che non può essere tollerata o giustificata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartieri Spagnoli, clochard rapinato e aggredito per 50 euro

NapoliToday è in caricamento