rotate-mobile
Cronaca

Accusato di aver rapinato Cesara Buonamici: ai domiciliari 42enne napoletano

La conduttrice del Tg5 e il marito erano stati rapinati in Toscana

Sono stati disposti gli arresti domiciliari, presso l'abitazione della madre, per il 42enne G.G. accusato di essere uno degli autori della rapina ai danni della conduttrice del Tg5 Cesara Buonamici. L'uomo, residente a Napoli, difeso dall’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord e dall'avvocato Giuseppe De Gregorio del Foro di Napoli, si era dato alla latitanza e quando è stato arrestato possedeva una carta di identità falsa. Per questo ulteriore reato il gip gli ha applicato l’obbligo di firma.

Rapina

Sono tre le persone ritenute responsabili, a vario titolo, della rapina messa a segno lo scorso 24 aprile in via Vecchia di Pozzolatico a Firenze. Vittima la nota giornalista Mediaset Cesara Buonamici ed il marito, che si trovavano a bordo della loro auto nel comune di Impruneta, quando sono state avvicinate da due persone scese da uno scooter guidato da un terzo uomo. I rapinatori hanno strappato gli orologi di ingente valore che la coppia aveva al polso, un Patek Philippe Nautilus in acciaio ed un Cartier Panther in oro bianco, per poi allontanarsi velocemente tutti e tre in sella allo stesso mezzo a due ruote.

Quella stessa sera i “Falchi” della Squadra Mobile fiorentina hanno passato al setaccio ogni singolo fotogramma estrapolato dalle telecamere di videosorveglianza cittadina, riuscendo a ricostruire minuziosamente tutti gli spostamenti nonché le fasi preparatorie e successive al colpo della batteria criminale composta da 4 uomini, uno dei quali ha fatto da palo durante la rapina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di aver rapinato Cesara Buonamici: ai domiciliari 42enne napoletano

NapoliToday è in caricamento