rotate-mobile
Cronaca Via Sant'Alfonso Maria De Liguori

Rapina a mano armata per un cardellino bianco: la cassa resta intatta

Con passamontagna e pistole due banditi hanno fatto irruzione in un negozio all'Arenaccia per portare via l'uccellino, esemplare raro e di pregio. Probabilmente un furto "su commissione"

Due banditi, a viso coperto ed armati di pistole, irrompono in un negozio e rubano un uccellino in gabbia, lasciando intatta la cassa. È quanto accaduto ad un esercente, Paolo Cursale, di via Sant’Alfonso dei Liguori, nel quartiere Arenaccia, proprietario di uno storico negozio di elettrodomestici, rimasto a dir poco di stucco.

A raccontare i fatti è Marisa La Penna dalle pagine de Il Mattino.  A quanto pare, il cardellino bianco rapito è un esemplare raro e di grande pregio: è infatti un “portatore di colore”, in grado cioè di trasmettere colori bellissimi ai figli. Il proprietario ha raccontato che un cliente del negozio si è mostrato molto interessato all’uccellino, tanto da essere arrivato ad offrirgli fino a 50mila euro per poterlo avere. Il commerciante però non ha mai voluto cedere l’amico cardellino al quale era molto affezionato.

La pista potrebbe essere proprio questa: un furto su commissione, avvalorata dal fatto che i rapitori hanno portato via anche un altro uccellino in gabbia, probabilmente perché non in grado di riconoscere quale tra i due fosse quello “richiesto”. In attesa dell’esito delle indagini, sono al vaglio le registrazioni della videosorveglianza elettronica presente nel negozio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata per un cardellino bianco: la cassa resta intatta

NapoliToday è in caricamento