menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in trasferta: arrestato grazie alle impronte digitali

In manette un 20enne di Giugliano per un colpo in banca a Corigliano Calabro

Avrebbe fatto parte, insieme ad altri due banditi, all'assalto della banca di credito cooperativo di Corigliano Calabro. Con questa accusa è stato arrestato dai carabinieri un 20enne di Giugliano. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip di Castrovillari su richiesta della procura locale. I fatti contestati al giovane risalgono al 16 luglio 2018 quando fece irruzione nell'istituto di credito calabrese.

I malviventi, con indosso un passamontagna, legarono i polsi dei presenti con delle fascette di plastica e li rinchiusero in una stanza. Poi fecero razzia del bottino per un totale di 30mila euro. Il 20enne, però, commise l'errore di lasciare delle impronte digitali su una vetrata. I Ris di Messina sono riusciti a risalire al giovane grazie alla banca dati poiché indagato anche per porto abusivo d'arma da fuoco. I carabinieri sono sulle tracce degli altri due complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento