rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Erano il terrore delle aree di servizio della Tangenziale: stanata baby-gang

Le indagini della Polizia Stradale "Campania - Basilicata" hanno consentito, in poche ore, di cristallizzare le fasi di una rapina avvenuta, nella notte di giovedì scorso, ai danni del gestore di un'area di servizio ubicata in Tangenziale, ad opera di una baby-gang. I poliziotti, grazie a minuziose indagini, sono riusciti ad identificare due persone accusate di essere componenti della banda. Una di queste è, da pochi mesi, maggiorenne ed è stata sottoposta a fermo, mentre l'altra è stata denunciata a piede libero.

Per entrambi le imputzioni sono di rapina pluriaggravata e porto illegale di arma da sparo. Il 18enne, inoltre, è indagato anche per il furto di una moto Benelli, avvenuto 10 giorni fa in via Mergellina. L'Autorità Giudiziaria, nella giornata di ieri, ha convalidato il fermo per il maggiorenne, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari. Le indagini proseguono al fine di identificare l'altro componente della banda e, soprattutto, per accertare sei giovani siano autori di altre rapine commesse con lo stesso modus operandi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erano il terrore delle aree di servizio della Tangenziale: stanata baby-gang

NapoliToday è in caricamento