Trovato il cadavere di Ramiro Mottola: il pescatore era scomparso due giorni fa

L'allarme era stato dai parenti. L'uomo aveva lasciato l'abitazione venerdì all'alba per andare a pescare in una zona impervia di Anacapri

È stato ripescato a Procida il cadavere di Ramiro Mottola, 77enne di Anacapri, che aveva fatto perdere le tracce venerdì mattina all’alba. L’allarme era stato dai parenti. L'uomo aveva lasciato l’abitazione all’alba per andare a pescare in una zona impervia di Anacapri, in prossimità del fortino di Mesola, a Punta Campitiello.

La macchina dei soccorsi si era messa immediatamente in moto. Il ritrovamento del cadavere, in prossimità di Vivara, tra Ischia e Procida, è stato effettuato dall’equipaggio della motovedetta Cp807 di Ischia che ha avvistato il corpo e ha dato immediatamente comunicazione al comandante Gerardi del Circomare Capri che ha avvertito il magistrato di turno. Disposto l’esame autoptico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento