rotate-mobile
Cronaca Ercolano

Ragazzi uccisi a Ercolano, striscione a Portici: “Giustizia per due figli di questa città”

Proseguono le indagini. Ascoltati i parenti delle vittime. Mercoledì potrebbe essere realizzata l'autopsia

Proseguono le indagini per far luce su ogni aspetto dell'uccisione dei due giovani a Ercolano. La tragica vicenda ha scosso le due comunità di Ercolano, dove è avvenuto il fatto, e di Portici, comune confinante del quale erano originari i due ragazzi. Mercoledì al Secondo policlinico di Napoli si dovrebbe svolgere l'autopsia sui corpi dei due giovani, mentre questa mattina in caserma a Ercolano vengono ascoltati alcuni parenti di Giuseppe e Tullio, dai quali ci si attende che forniscano elementi utili per chiarire la ragione per la quale i due si trovavano in quella strada isolata a quell'ora della sera.

L'ipotesi al momento considerata più attendibile è che, dopo aver visto in un locale la partita del Napoli che si è giocata giovedì sera, si fossero persi o stessero cercando l'abitazione di un amico. Nella notte a Portici è stato esposto uno striscione, la cui foto è stata pubblicata sulla pagina Facebook del sindaco Vincenzo Cuomo, che recita: "Giustizia e solidarietà per due figli di questa città". Il giorno dei funerali a Portici sarà lutto cittadino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi uccisi a Ercolano, striscione a Portici: “Giustizia per due figli di questa città”

NapoliToday è in caricamento