Studentessa suicida, Zumkeller: "Le famiglie mettono ansia ai figli, la laurea non è indispensabile"

Il poeta napoletano ha risposto alle parole del professor Guido Saraceni: "Si tratta di un problema sociologico, la laurea è vissuta come uno status symbol"

Il poeta napoletano Dario Zumkeller, vincitore di XtraFactor, ha postato, sul suo profilo facebook, una riflessione sul suicidio di Giada, l'universitaria molisana che nella giornata di lunedì si è ha messo fine alla sua esistenza lanciandosi dall'edificio della sede di Monte Sant'Angelo. "L'Università non è un gara. Le parole del Prof.Guido Saraceni sono inique siccome la società liberale è impostata sulla competizione fin dalla nascita per poi, nella maggior parte dei casi, ricevere un pugno di mosche in mano. Ma la questione non è istituzionale ma prettamente sociologica. Il suicidio di Giada è l’emblema del retaggio culturale arretrato del nostro paese. Gran parte delle famiglie di classe media considera la laurea come uno status symbol, una riscossa genitoriale, una dimostrazione visiva che dia un significato all’operato genitoriale senza preoccuparsi del dopo, il lavoro che manca o il lavoro umilmente precario. Il genitore oggi non ha consapevolezza della società in cui vive che ha mortificato le nuove generazioni. La loro voglia di riscossa, al dì sopra di tutto, crea ansia e panico verso quei soggetti più sensibili come Giada che si è tolta la vita costruendosi alle spalle montagne di bugie per la paura di sentirsi incapaci agli occhi degli altri (e casi di questo tipo sono molti nell'ambiente studentesco)". 

"Le famiglie dovrebbero", prosegue Dario Zumkeller, "dare la libertà di scegliere ad ognuno il proprio percorso di vita e capire che l’università non è un obbligo morale nè sociale. Non è il titolo di studio che fa la persona e il suo temperamento, ma è la bellezza interiore, l'amore che si svolge verso le proprie azioni quotidiane e la libertà di sapere cosa veramene chiedere alla vita. Ognuno deve essere artista della propria vita. Quando verrà il momento che daremo un calcio al mercantilismo della vita?". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento