Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Fuorigrotta / Piazzale Tecchio

Studentessa trovata morta all'Università: "Si è sentito un tonfo"

Per la polizia si è trattato di suicidio: la 23enne si è lanciata dall'edificio della facoltà di Ingegneria. Immediati i soccorsi e il trasporto al vicino ospedale San Paolo

Università

Una giovane universitaria di 23 anni è stata trovata morta all'interno del Politecnico a Fuorigrotta.  Sull'episodio, avvenuto ieri sera, indaga la polizia. Per il momento non si esclude alcuna ipotesi e gli investigatori stanno lavorando per accertare se sia trattato di un suicidio o anche di un incidente.

LA VICENDA - La ragazza ha impattato al suolo dopo un volo di diversi metri. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi e l’ambulanza del 118 ha trasportato la studentessa al vicino ospedale San Paolo mentre giungevano sul posto le volanti della Polizia. Tra gli  effetti personali della giovane è stato ritrovato un badge universitario dell’Ateneo federiciano. La studentessa risulta iscritta ad un corso di formazione della Federico II, promosso dal dipartimento del Ministero delle pari opportunità in sinergia col dipartimento federiciano di Sociologia.

LE INDAGINI - Sono state alcune persone, studenti e professori, ad accorgersi di quanto era accaduto, allertati dal pesante tonfo causato dall'impatto del corpo della giovane con il pavimento del piccolo cortile. La polizia sta ascoltando i familiari e gli amici per cercare di ricostruire le ultime ore della vita della giovane.


AGGIORNAMENTI - Si è suicidata la ragazza trovata morta in un cortile dell' Università Federico II. La giovane si è lanciata dall' edificio della facoltà di ingegneria. In un primo tempo si era pensato ad un possibile incidente, ma le indagini delle polizia hanno accertato che si è trattato di un suicidio. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa trovata morta all'Università: "Si è sentito un tonfo"

NapoliToday è in caricamento