rotate-mobile
Cronaca Ischia

Violenza a Ischia: ragazza colpita al volto con una bottiglia per futili motivi

Denunciati un 28enne romano ed un 19enne di Forio, ma domiciliato nella Capitale

Un 28enne di Roma, con molti precedenti, e un 19enne incensurato di Forio, ma domiciliato nella Capitale dove lavora come cameriere, sono stati denunciati dai Carabinieri per rapina impropria in concorso e lesioni.

I due, in vacanza insieme sull’isola d'Ischia, hanno trascorso la notte in discoteca, prima di finire la loro serata tra i locali nella zona del Porto.

Lì si sono avvicinati ad un tavolino a cui erano sedute due ragazze ed un ragazzo. Il 28enne ha guardato una delle due, una 22enne di Pomigliano d’Arco, e ha iniziato a provocarla: "Mi stai guardando? Perché ci guardi?". La giovane ha replicato a tono ed il 28enne ha reagito rovesciando il tavolino e colpendo la 22enne al volto con una bottiglia di birra. Il 19enne, inoltre, ha anche rubato il cellulare alla ragazza, gettandolo in mare dopo pochi metri.

A seguito di una chiamata al 112, sul posto sono intervenuti i Carabinieri della sezione operativa e della stazione di Ischia, mentre un testimone ha allertato il 118 perché venisse prestato soccorso alla vittima. All’arrivo del personale sanitario, la 22enne è stata medicata e le sue lesioni sono state giudicate guaribili in una settimana.

I militari nel frattempo hanno raccolto la descrizione degli aggressori e, identikit alla mano, hanno battuto le zone circostanti alla loro ricerca, fin quando nella zona di Forio hanno notato i due ragazzi che spingevano un motorino in strada, dopo essere rimasti a piedi.

I Carabinieri li hanno bloccati, identificati e condotti in caserma, dove li hanno denunciati per rapina impropria in concorso e lesioni. E' stato inoltre recuperato il telefono della vittima, grazie ad un sommozzatore, e restituito alla ragazza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza a Ischia: ragazza colpita al volto con una bottiglia per futili motivi

NapoliToday è in caricamento