Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Palazzo della Marina, ufficiale napoletano trovato morto in un lago di sangue

Il corpo di Raffaele Gargiulo, 50 anni, era in fondo ad una rampa di scale del dicastero. Potrebbe essere caduto dal parapetto per un incidente o in seguito ad un malore. L'uomo, residente a Anacapri, era sposato con un figlio

Palazzo della Marina

Questa mattina, a Roma, all'interno del ministero delle Marina è stato ritrovato il corpo senza vita di un ufficiale della Marina Militare a Roma. Raffaele Gargiulo, napoletano, aveva 50 anni. Il cadavere era in fondo ad una rampa di scale del dicastero e in una pozza di sangue. L'uomo, residente a Anacapri, era sposato con un figlio.

LA SCOPERTA - Il corpo del militare è stato trovato verso le 7 nell'androne interno a Palazzo Marina, sede dello Stato Maggiore, dal personale che stava prendendo servizio. A quanto si apprende, l'ufficiale sarebbe precipitato dalle scale del quarto o quinto piano. Sul posto, dalle 7,15, sono subito arrivati i carabinieri e i soccorsi, ma il corpo era già privo di vita. I vertici della Marina Militare sono stati prontamente informati dell'accaduto e il capo di Stato Maggiore della Marina ammiraglio Giuseppe De Giorgi esprime il più sentito cordoglio a nome di tutta la forza armata.


INDAGINI - Sul corpo non ci sono segni di colpi d'arma da fuoco. Disposta l'autopsia. L'area dove è stato rinvenuto, in fondo a una delle scalinate, e dove ci sono abbondanti tracce si sangue, è stata transennata per consentire gli accertamenti delle autorità. Il fatto che il corpo dell'ufficiale sia stato trovato in fondo alle scale non fa scludere, tra le altre ipotesi, che l'uomo possa essere caduto per un incidente o un malore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo della Marina, ufficiale napoletano trovato morto in un lago di sangue

NapoliToday è in caricamento