rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Ottaviano

Cutolo resta in carcere: rigettata la richiesta di scarcerazione

Il tribunale di sorveglianza di Bologna lo ritiene ancora un “simbolo” per la camorra

Raffaele Cutolo deve restare in carcere. I suoi problemi di salute non bastano a garantirgli gli arresti domiciliari. Ancora una volta i magistrati gli hanno negato la possibilità di trascorrere gli ultimi anni della sua vita agli arresti domiciliari. Il tribunale di Sorveglianza di Bologna ha rigettato la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali del fondatore della Nco. Secondo il trio giudicante, presieduto da Antonietta Fiorillo, Cutolo resta “un simbolo” per la camorra e la sua scarcerazione potrebbe dare forza ai gruppi “eredi” della Nco. “Si può ritenere che la presenza di Raffaele Cutolo potrebbe rafforzare i gruppi criminali che si rifanno tuttora alla Nco Nuova Camorra Organizzata, gruppi rispetto ai quali Cutolo ha mantenuto pienamente il carisma”. Con queste parole i magistrati bolognesi hanno motivato il provvedimento che lascia il boss 78enne nel carcere di massima sorveglianza di Parma.

Il quadro clinico 

Cutolo è detenuto al 41bis ed è vittima di numerose patologie. A queste si è aggiunta a fine marzo una polmonite bilaterale che aveva messo in allarme i medici che lo stanno curando. Gli venne effettuato anche il tampone al Covid 19 ma risultò negativo. Cutolo è sottoposto a un programma personalizzato di cure proprio in ragione delle sue patologie e questo ha convinto i magistrati della non necessità di una scarcerazione. «La detenzione di Cutolo non si svolge con quella quota di afflittività tale da comportare una sofferenza che eccede il livello che, inevitabilmente, deriva dalla legittima esecuzione della pena». Per i magistrati Cutolo sta scontando la pena in maniera proporzionata rispetto alle condanne ricevute e per questo non è giustificata una attenuazione del regime carcerario. Già un mese fa, un altro magistrato di sorveglianza, Cristina Ferrari, aveva rigettato un'altra richiesta di scarcerazione del suo legale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cutolo resta in carcere: rigettata la richiesta di scarcerazione

NapoliToday è in caricamento