Al via la raccolta differenziata negli Scavi di Pompei e nel Parco del Vesuvio

Domenica, 17 marzo, alle ore 11, nell’Auditorium degli Scavi Archeologici di Pompei (Na), si terrà la presentazione del progetto di potenziamento della raccolta differenziata all’interno degli Scavi Archeologici di Pompei e nel Parco Nazionale del Vesuvio. Il progetto è stato realizzato da CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, della Regione Campania, del Parco Nazionale Vesuvio e di Legambiente Campania.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

NAPOLI - Domenica, 17 marzo, alle ore 11, nell'Auditorium degli Scavi Archeologici di Pompei (Na), si terrà la presentazione del progetto di potenziamento della raccolta differenziata all'interno degli Scavi Archeologici di Pompei e nel Parco Nazionale del Vesuvio. Il progetto è stato realizzato da CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, della Regione Campania, del Parco Nazionale Vesuvio e di Legambiente Campania.

Il progetto verrà presentato con un Press Tour, prima all'interno degli Scavi di Pompei e, poi, nel Parco Nazionale del Vesuvio, alla presenza degli organi istituzionali e dei partner che hanno contribuito alla sua realizzazione.

Interverranno: Corrado Clini, Ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del Mare; Stefano Caldoro, Presidente Regione Campania; Roberto De Santis, Presidente Conai; Gregorio Angelini, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania; Teresa Elena Cinquantaquattro, Soprintendente Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei; Ugo Leone, Presidente Parco Nazionale Vesuvio; Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania.

Modera Ottavio Lucarelli, Presidente Ordine dei Giornalisti della Campania.

Si invitano i giornalisti interessati a prendere visione del PROGRAMMA DETTAGLIATO di seguito illustrato che dispone anche della possibilità di usufruire del transfert organizzato da CONAI da Roma e da Napoli prenotando il press Tour attraverso il Modulo di Pre-registrazione disponibile all'indirizzo www.incoerenze.it/conai.

Ufficio Stampa inCoerenze

Francesca Blasi

+39 334 3086919

press@incoerenze.it

A seguire DETTAGLIO del programma previsto per il PRESS TOUR di Domenica 17 marzo.

PROGRAMMA PRESS TOUR

Ore 10.30

Registrazione dei partecipanti

Ore 11.00

Conferenza stampa

A seguire

Tour degli Scavi per visionare il nuovo sistema di Raccolta Differenziata all'interno dell'Area Archeologica.

Light Lunch a cura del Parco Nazionale del Vesuvio con la preparazione dello Chef Pietro Parisi del ristorante Era Ora, "cuoco contadino" che pone al centro della sua cucina il riuso di tutto ciò che viene considerato scarto. Bucce, gambi, foglie, acquistano nuova vita, allo scopo di far emergere il lavoro dei produttori, insegnando una cultura profonda di rispetto verso la natura e i suoi frutti.

Ore 14.30

Partenza con Busvia per Tour del Vesuvio per visionare il nuovo sistema di Raccolta Differenziata all'interno dell'Area Naturalistica.

Per chi volesse fruire della passeggiata sul Gran Cono del Vesuvio è utile calzare scarponi da escursionismo o almeno scarpe comode e/o sportive, vestire con abiti leggeri ed avere almeno una maglietta di ricambio. E' consigliabile anche avere una giacca impermeabile, magari antivento e una bottiglietta d'acqua.

Ore 16.30

Transfert di rientro per Napoli e per Roma.

---------

Note logistiche (solo per prenotati Press Tour con bus)

Ore 8.00 Partenza transfert da Stazione Termini - Roma per Pompei

Ore 10.00 Partenza transfert da Stazione Garibaldi - Napoli per Pompei

***Gli orari indicati potrebbero subire lievi slittamenti in funzione della lunghezza degli interventi e della logistica definitiva del press Tour.

Torna su
NapoliToday è in caricamento