menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bidoni umido

Bidoni umido

Ancora più differenziata, arrivano i nuovi bidoni per l'umido: ecco dove

Si partirà dai quartieri di Fuorigrotta, Ponticelli, Secondigliano e San Pietro a Patierno. L'obiettivo è estendere la differenziazione dei rifiuti a tutta la città entro dicembre

Si parte da Fuorigrotta, San Pietro a Patierno, Secondiglino e Ponticelli. Questi i quartieri che sperimenteranno il nuovo modello di raccolta differenziata ideato dal Comune di Napoli. L'obiettivo è separare il secco dall'umido: lungo le principali strade saranno posizionati mille bidoncini di colore marrone in cui tutti i giorni, dalle 20 alle 22, sarà possibile gettare l'organico.
L'amministrazione comunale intende così coinvolgere nella raccolta differenziata altri 90mila abitanti, che si vanno ad aggiungere ai 300mila napoletani già alle prese con la differenziazione dei rifiuti. Si prevede inoltre, entro la metà di dicembre, di estendere il servizio all'intera città, e di potenziare il porta a porta nei parchi cittadini.

Il nuovo modello di raccolta sarà comunicato con una fitta campagna di comunicazione intitolata “Avanzi qualcosa?”: manifesti, social network, siti internet del Comune e di Asia , automobili che gireranno per le strade per informare i cittadini.
“Il nostro obiettivo - ha spiegato il presidente di Asia Raffaele Del Giudice - è intercettare il più possibile la materia organica. Questo modello può funzionare se c'è partecipazione dei cittadini”. Dal presidente Asia l'appello ai napoletani a che utilizzino al meglio e in modo appropriato le 3.500 campane che già insistono nelle strade di Napoli.

Del Giudice lancia però anche un allarme: “C'è una parte della cittadinanza che non vuole bene alla città, stiamo registrando depositi a tutte le ore”. Secondo i dati forniti da Daniele Fronti, amministratore delegato di Asia, nel 2013 “anche a causa della crisi economica” si è registrato un calo del 7 per cento della produzione di rifiuti in città che si attesta al di sotto delle 500mila tonnellate, per una quota di riciclaggio del 27 per cento circa. Percentuale che col nuovo metodo integrato di raccolta si intende migliorare di tre punti percentuali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento