menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta alimentare: appuntamento a Nola con il Banco delle Opere di Carità

Domani, sabato 5 marzo, il presidente Tamburro illustrerà al Vulcano Buono i dati emersi dal report annuale. I volontari raccoglieranno cibi in scatola e non deperibili: tonno, legumi, olio, alimenti per l'infanzia e pelati

Partirà anche a Napoli, domani 5 marzo, una raccolta alimentare. L'obiettivo: aiutare oltre 700.000 persone indigenti. Per farlo, il Banco delle Opere di Carità si è messo dunque all'opera.

In oltre 1.700 supermercati di Campania, Puglia, Molise, basso Lazio, Basilicata, Calabria e Sicilia ci saranno 26.000 volontari con indosso una pettorina bianca che chiederanno ai clienti di donare parte della loro spesa. A essere raccolti, cibi in scatola e non deperibili: tonno, legumi, olio, carne in scatola, alimenti per l'infanzia e pelati che poi i 2.500 enti convenzionati che distribuiranno alle 700.000 persone bisognose dislocate sulle sette regioni.

L'iniziativa ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana, la medaglia del Capo dello Stato quale dono di rappresentanza; Il patrocinio del Presidente della Camera dei deputati e della Presidenza del Consiglio dei Ministri Sottosegretario di Stato con delega alla famiglia Carlo Giovanardi, dall'assessorato alle Politiche sociali della Regione Campania e della Provincia di Lecce e della Regione Puglia.

Appuntamento allora domani all'Ipermercato Auchan di Nola, nel centro commerciale Vulcano Buono, alle 12, quando il presidente del Banco delle Opere di Carità Diacono Luigi Tamburro illustrerà i dati emersi dal report annuale elaborato dal Banco per il 2010 relativo all'aumento della povertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento