menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

15 anni, rapina a mano armata e tentativo di fuga: denunciato

Il padre ucciso durante un furto, il fratello giustiziato dalla Camorra, lui dopo aver derubato due coentanei si schianta per fuggire dalla Polizia, condotto in un centro di prima accoglienza

S.F., 15 anni, ieri sera è stato fermato per aver rubato una minicar, sotto gli occhi del padrone, in via Petrarca.
Il giovane con l'aiuto di un complice si è avvicinato a due coetanei di Bacoli, ed impugnando una pistola,poi risultata un giocattolo, li ha derubati.
130 euro e 2 I-phone il bottino della rapina ma l'abuso è continuato sottraendo alle vittime anche la minicar.
Il rapinatore teen-ager è scappato con il veicolo, mentre il complice si è disimpegnato con un ciclomotore a due ruote.
Le vittime hanno lanciato subito l'allarme al 113. La tempestività dei soccorsi è stata fondamentale, la minicar è stata immediatamente intercettata a Piazza Mazzini.
La Polizia ha intimato "Alt" al quindicenne, ma invece di fermarsi il ragazzo ha ingaggiato uno spericolato inseguimento per le vie del Centro tra via Broggia fino a via Costantinopoli, tra bambini,autovetture e ciclomotori.

Il ragazzo dopo aver percorso contromano tutta via Constatinopoli ha concluso la folle corsa urtando una volante della Polizia.
Il giovane essendo minorenne è stato condotto al Centro di prima Accoglienza dei Colli Aminei. Il ragazzo aveva una triste biografia familiare, il padre ucciso durante un furto ed il fratello giustiziato dalla Camorra. Proseguono le ricerche del complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento