rotate-mobile
Cronaca

Quartiere a luci rosse, arriva il chiarimento tra Sepe e de Magistris

L'incontro dopo un botta e risposta polemico tra i due avvenuto nelle scorse settimane a seguito dell'ipotesi formulata dal primo cittadino di un quartiere stile Amsterdam

"Il quartiere a luci rosse? Mi è stato detto che è solo un progetto, ancora tutto da approfondire". Lo ha detto il cardinale di Napoli, arcivescovo Crescenzio Sepe, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano del progetto del quartiere a luci rosse al termine dell'incontro avuto oggi con il sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

L'incontro è arrivato dopo un botta e risposta polemico tra i due avvenuto nelle scorse settimane a seguito dell'ipotesi formulata dal primo cittadino di un quartiere stile Amsterdam. L'incontro è avvenuto al circolo del tennis di Napoli in occasione della benedizione del campo per la Coppa Davis impartita dal cardinale.

I due hanno avuto un colloquio privato al primo piano del circolo che è durato circa venti minuti. "C'é stato - ha detto Sepe - un chiarimento con la volontà di continuare a lavorare, ognuno per il proprio campo, e cercheremo di andare insieme".


Per il sindaco si è trattato di un "incontro cordiale di chiarimento durante il quale c'é stato un reciproco riconoscimento istituzionale del ruolo fondamentale rivestito da entrambi: il sindaco in quanto rappresentante della comunità cittadina e il cardinale in quanto rappresentante della chiesa cattolica a Napoli. Entrambi abbiamo concordato sulla necessità di un impegno comune per essere vicini alla comunità cittadina in un momento difficile per l'intero paese - ha aggiunto il sindaco - soprattutto verso coloro che hanno più bisogno e sono in maggiori difficoltà". (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere a luci rosse, arriva il chiarimento tra Sepe e de Magistris

NapoliToday è in caricamento