Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Casoria

Comuni senza acqua da quasi due giorni: primi segnali di ripresa

L'emergenza idrica sta interessando diversi comuni del napoletano da domenica

Torna a scorrere l'acqua in alcune zone dei Comuni che da domenica pomeriggio sono stati colpiti dall'emergenza idrica. Casoria, Afragola e Cardito (sono per citarne alcuni) erano rimasti con i rubinetti a secco per la rottura di una condotta a Caivano.

Un grande guasto che vede i tecnici della regione ancora al lavoro e che ha causato enormi disagi ai cittadini dei comuni sopra citati. Diverse le soluzioni per cercare di tamponare la mancanza d'acqua. In più punti sono arrivate delle autobotti per la distribuzione dell'acqua "da asporto"; mentre diversi bypass sono stati creati per alleviare le pene di chi da casa non può muoversi.

Grande impegno da parte delle istituzioni cittadine che niente hanno potuto, però, contro la rabbia dei residenti che mettono nel mirino una cattiva gestione e manutenzione della rete idrica, forse troppo obsoleta. Dopo tanti annunci, come detto, i primi risultati sono arrivati nella serata di ieri. Da molti rubinetti è ricominciato ad uscire un filo d'acqua e tutti si aspettano che il problema possa essere risolto definitivamente nel giro di poche ore.

Intanto, nuove autobotti stanno arrivando sui territori e continuano a registrarsi lunghe file di residenti "armati" di secchi, bottiglie, damigiane e taniche. Tanti i disagi, con le amministrazioni comunali (come quella di Casoria) che hanno provveduto a rifornire il prima possibile ospedali e case di cure. Ma restano i problemi, soprattutto per chi in casa ha anziani, bambini piccoli o persone allettate.

"Ancora qualche ora e risolveremo"

Nuovi aggiornamenti sono arrivati dal sindaco di Cardito, Giuseppe Cirillo. "Per alleviare i disagi dei cittadini, stanotte i tecnici della Regione Campania in collaborazione con il nostro ente, hanno effettuato manovre di bypass, che garantiranno almeno in parte l’erogazione dell’acqua sul territorio cittadino; è una misura momentanea che utilizzeremo in attesa del completamento dei lavori di ripristino della condotta idrica principale", ha spiegato Cirillo.

"Stiamo facendo il possibile per avere, quanto prima, l'erogazione dell'acqua in tutte le abitazioni. Voglio essere molto chiaro con voi e sto cercando di aggiornarvi ogni volta che mi arrivano notizie. Stamattina sono ritornato nuovamente sul luogo dove è avvenuto il guasto e i tecnici mi hanno informato che, dopo il lavoro di svuotamento di tutta l'acqua accumulata, alle ore 11.00 sostituiranno la parte della condotta idrica danneggiata e successivamente caricheranno l'acqua. Ancora qualche ora e risolveremo questa difficile situazione. Appena sarà ripristinato il tutto vi comunicherò immediatamente la notizia", ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comuni senza acqua da quasi due giorni: primi segnali di ripresa

NapoliToday è in caricamento