menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caravaggio (copia dell'opera custodita a palazzo Zevallos)

Caravaggio (copia dell'opera custodita a palazzo Zevallos)

Ritrovata a Tolosa opera del Caravaggio, neoborbonici: "La Francia lo restituisca a Napoli"

Il movimento invita il sindaco de Magistris a rivendicarne la proprietà

E’ stata ritrovata in Francia, a Tolosa, una tela che riproduce “Giuditta che decapita Oleferne” e che, secondo diversi critici d’arte, sarebbe stata realizzata da Caravaggio a Napoli agli inizi del Seicento (oltre 100 milioni di euro il valore stimato). Il quadro era conservato nella casa dei discendenti di un ufficiale al seguito di Napoleone durante la “campagna d’Italia”. In attesa dell’attribuzione definitiva, si potrebbe trattare, con ogni probabilità, dell’ennesimo esempio dei saccheggi compiuti dai francesi nel Regno di Napoli sia durante la repubblica napoletana (1799) che durante il “decennio francese” (1806-1815)". E' quanto afferma in una nota il Movimento Neoborbonico che invita il sindaco De Magistris "a rivendicare la proprietà dell'opera dopo che il governo francese ha vietato l'uscita dal territorio nazionale". 

"Famosi - scrivono ancora i neoborbonici - sono i bandi che ordinavano ai funzionari francesi di marchiare con il timbro "Per la Repubblica Francese" le opere d'arte napoletane e italiane comprese quelle di Pompei ed Ercolano e quelle non ancora ritrovate negli Scavi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento