rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Quella scritta “Camorra” sulla maglia del Milan, il Rapper Pusha T perde la testa

Il noto rapper statunitense Pusha T si è esibito durante un concerto al Brooklyn Hip Hop Festival con la maglia numero 3 del Milan, sulla quale campeggia la scritta Camorra

Un’eccessiva leggerezza e probabilmente la scarsa conoscenza del fenomeno “Camorra” e di cosa voglia dire in Italia e in particolare a Napoli, ha portato il noto rapper Pusha T, uno dei cantanti di hip hop maggiormente in voga del momento, a esibirsi, durante un concerto al Brooklyn Hip Hop Festival, con la maglia numero 3 del Milan, sulla quale campeggia la scritta Camorra, al posto di quella di Paolo Maldini.

La notizia riportata dal magazine «Unotre» non lascia spazio ad equivoci, visto che ci sono delle immagini fotografiche dell’accaduto che appaiono inequivocabili.

Le motivazioni della scelta del Rapper nato a New York, nel Bronx e trasferitosi poi con la famiglia a Norfolk, in Virginia, di indossare la maglietta della squadra rossonera con la scritta Camorra possono essere ricercate  nella sua ammirazione per Al Pacino e per i film di gangster e malavita oppure nella voglia di stupire e di far parlare ancora più di sé in un atto di esibizionismo superficiale all’ennesima potenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quella scritta “Camorra” sulla maglia del Milan, il Rapper Pusha T perde la testa

NapoliToday è in caricamento