rotate-mobile
La violenza

Dà un pugno alla sorella e i genitori si nascondono in una stanza: arrestato

L'intervento della polizia. In manette un 51enne

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti per una segnalazione di lite familiare.

I poliziotti, giunti all’esterno dell’abitazione, hanno trovato un uomo in evidente stato di agitazione il quale stava inveendo contro i familiari che si erano rinchiusi in una stanza.

Gli operatori, una volta entrati nell’appartamento, sono stati avvicinati da una donna la quale ha raccontato che il fratello l’aveva colpita con un pugno e aveva aggredito verbalmente i genitori per futili motivi come già avvenuto in precedenti occasioni. L’uomo, un 51enne napoletano, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà un pugno alla sorella e i genitori si nascondono in una stanza: arrestato

NapoliToday è in caricamento