Dà un pugno in faccia alla moglie e le ruba il cellulare: 35enne in manette

L'ha bloccata per strada. La donna è riuscita a chiamare in tempo i carabinieri

I carabinieri delle stazioni di Roccarainola  e Cicciano hanno arrestato per rapina e maltrattamenti un 35enne del posto, già noto alle forze dell'ordine. Ha intercettato la moglie in strada mentre era in auto. Le ha intralciato e poi bloccato la marcia. La donna ha avuto giusto il tempo di allertare i carabinieri e poi è stata colpita da un pugno al volto, Il marito le ha poi sottratto il cellulare e ha tentato di fuggire in auto.

La donna ha provato a fermarlo lanciandosi nell’abitacolo ma non ha ottenuto risultati. Guidati dalle grida della donna, i militari – arrivati sul posto in pochi minuti - hanno individuato e bloccato il 35enne che, in manette, è stato portato nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. Il cellulare è stato restituito mentre la vittima non ha ritenuto opportuno farsi refertare in pronto soccorso. Secondo quanto ricostruito, la donna sarebbe vittima di violenze già dal 2017, ma solo una parte di queste sarebbe stata denunciata e refertata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Campania zona arancione: ecco cosa si può fare

Torna su
NapoliToday è in caricamento