menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pubblicità choc con una bambina: "Quei manifesti istigano alla pedofilia"

Borrelli e Simioli: "Immagini del genere andrebbero evitate, hanno urtato la sensibilità di tanti napoletani, soprattutto genitori di bimbi piccoli"

“In giro per Napoli c’è una campagna pubblicitaria di una marca di abbigliamento per bambini che lascia qualche perplessità per le immagini scelte visto che riprende foto di bambine abbigliate da adulte e in atteggiamenti da donne navigate”. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza.

"Iimmagini del genere andrebbero evitate sia perché vanno contro la naturalezza dei bambini di quell’età, ma anche perché, a nostro avviso, possono richiamare alla mente immagini pedofile di cui si farebbe volentieri a meno. Per questo chiediamo alla ditta e a chi ne ha curato la comunicazione di rimuovere quei manifesti che hanno urtato la sensibilità di tanti napoletani, soprattutto genitori di bimbi piccoli, tra cui Angela Saracino, che hanno segnalato il loro disappunto anche chiamando a La radiazza”, hanno concluso Borrelli e Simioli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento