menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilante trovato morto ad Acerra, forse una rapina

Petro Burban, di 58 anni, è stato trovato morto nell'azienda in cui lavorava come vigilante nella contrada di Varignano ad Acerra. Ha una ferita alla testa, forse è stato coinvolto in una rapina: all'azienda sono stati rubati tre furgoni

Petro Burban, un vigilante di una ditta di trasporti è stato ritrovato morto la notte scorsa nell'azienda dove lavorava di Varignano ad Accerra.

Burban è morto forse nel corso di una rapina all'azienda alla quale sono stati rubati tre furgoni carichi di merce.  Il cadavere presenta una ferita al capo, e la polizia indaga per scoprire se la lesione sia stata provocata dai banditi, oppure da una caduta, forse dovuta a un malore sopraggiunto per lo spavento dovuto alla rapina.

Il pm di turno della procura di Nola ha disposto l'autopsia sul cadavere del vigilante. Il corpo presenta una ferita alla nuca e lividi sullo sterno. Sul posto sono state trovate macchie ematiche. Gli investigatori non escludono che possa trattarsi di omicidio.

Un cane, che faceva compagnia all'uomo è stato ferito a una zampa con un colpo di arma da fuoco. 

Petro Burban, aveva 58 anni, era di origine ucraina e viveva a Caserta insieme con la moglie e un figlio. Sono stati alcuni autisti della ditta a scoprire il cadavere questa mattina andando al lavoro.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento