rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Scontri per il lockdown: arrivano i primi due arresti

Si tratta di due giovani di 32 anni già noti alle forze dell'ordine

Ci sono i primi due arresti per gli scontri che si sono verificati nella tarda serata di ieri sera a via Santa Lucia. Due persone, entrambe di 32 anni, sono state arrestate dalla Digos ieri sera a via Santa Lucia. Al momento si sa che si tratta di due uomini già noti alle forze dell'ordine e provenienti dal quartiere Vasto. Secondo le prime notizie i due giovani sono stati fermati dagli agenti durante gli scontri e uno di loro aveva una bottiglia vuota in mano.

Gli investigatori stanno provando a ricostruire le fasi più convulse delle proteste e in particolare i momenti in cui sono state prese d'assalto le forze dell'ordine. Un dettaglio non è sfuggito agli investigatori: durante gli scontri decine di motorini sono stati utilizzati per fermare l'intervento degli uomini in assetto anti-sommossa. Si tratterebbe di un azione organizzata quindi su cui ha posto l'accento anche il viceministro dell'Interno, Matteo Mauri che ha parlato specificamente di “un'azione preorganizzata”. 

Intanto per oggi pomeriggio alle 18 è stata convocata una nuova riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presso la prefettura di Napoli. 

L'ASSALTO A PALAZZO SANTA LUCIA (VIDEO)

LA RABBIA DEI MANIFESTANTI: "MORIREMO DI FAME"/VIDEO

SCENE DI GUERRIGLIA URBANA|VIDEO

GLI SCONTRI CON LA POLIZIA 

UNA NOTTE CHE NON DIMENTICHEREMO (IL COVID NON CI HA RESO PERSONE MIGLIORI)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri per il lockdown: arrivano i primi due arresti

NapoliToday è in caricamento