rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Scontri per il lockdown: arrivano i primi due arresti

Si tratta di due giovani di 32 anni già noti alle forze dell'ordine

Ci sono i primi due arresti per gli scontri che si sono verificati nella tarda serata di ieri sera a via Santa Lucia. Due persone, entrambe di 32 anni, sono state arrestate dalla Digos ieri sera a via Santa Lucia. Al momento si sa che si tratta di due uomini già noti alle forze dell'ordine e provenienti dal quartiere Vasto. Secondo le prime notizie i due giovani sono stati fermati dagli agenti durante gli scontri e uno di loro aveva una bottiglia vuota in mano.

Gli investigatori stanno provando a ricostruire le fasi più convulse delle proteste e in particolare i momenti in cui sono state prese d'assalto le forze dell'ordine. Un dettaglio non è sfuggito agli investigatori: durante gli scontri decine di motorini sono stati utilizzati per fermare l'intervento degli uomini in assetto anti-sommossa. Si tratterebbe di un azione organizzata quindi su cui ha posto l'accento anche il viceministro dell'Interno, Matteo Mauri che ha parlato specificamente di “un'azione preorganizzata”. 

Intanto per oggi pomeriggio alle 18 è stata convocata una nuova riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presso la prefettura di Napoli. 

L'ASSALTO A PALAZZO SANTA LUCIA (VIDEO)

LA RABBIA DEI MANIFESTANTI: "MORIREMO DI FAME"/VIDEO

SCENE DI GUERRIGLIA URBANA|VIDEO

GLI SCONTRI CON LA POLIZIA 

UNA NOTTE CHE NON DIMENTICHEREMO (IL COVID NON CI HA RESO PERSONE MIGLIORI)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri per il lockdown: arrivano i primi due arresti

NapoliToday è in caricamento