rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Cronaca Poggioreale

Disoccupati Isola, continuano le proteste a Napoli e Acerra

Altra giornata di fuoco a Napoli per le proteste dei disoccupati. Nella mattinata hanno organizzato un presidio a Poggioreale dove sono tenuti i 4 manifestanti arrestati martedì. Nel pomeriggio ad Acerra altre sigle sindacali hanno occupato i binari provocando grandi disagi ai passeggeri

Dopo le manifestazione e gli scontri con la polizia di martedì, anche ieri Napoli è lo stata lo scenario delle proteste dei disoccupati del progetto Isola.
Anche questa volta la viabilità ne ha patito le conseguenze, con il traffico bloccato dagli stessi disoccupati e con la complicità dello sciopero di Metronapoli della mattinata.

Il centro storico stavolta l'ha fatta franca perché i disoccupati hanno organizzato il loro presidio a Poggioreale dove sono detenuti i 4 senza lavoro trattenuti dalle forze dell'ordine dopo gli scontri alla stazione di martedì.

Come ormai è risaputo, le proteste dei disoccupati Isola sono iniziate dopo il rinvio dell'incontro in programma tra Regione e Governo.
Quindi, ieri in mattinata, circa cento disoccupati, appartenenti a varie sigle sindacali, si sono portati all’esterno del carcere di Poggioreale per esprimere la solidarietà ai quattro manifestanti arrestati dalla polizia martedì durante i tafferugli avvenuti all’altezza della linea metropolitana
di Gianturco.

I disoccupati, in sostanza, chiedono che sia attivato il contributo da 500 euro mensili, previsto dal piano sugli ammortizzatori sociali, e che sia garantita la riapertura della trattativa con il ministero del Lavoro per la realizzazione della parte regionale di Sviluppo Italia, l’agenzia che, in diciotto mesi,
dovrebbe ricollocare 3500 precari napoletani.

Le proteste sono proseguite anche nel pomeriggio. I disoccupati si sono diretti sotto la sede del Consiglio Regionale dove alcuni attivisti delle sigle sindacali “Zona orientale” e “Progetto Isola”,hanno avviato uno sciopero della fame ad oltranza per chiedere lo sblocco dei finanziamenti

Ma anche nei comuni vicini montava il malcontento dei senza lavoro. Ad acerra ci sono state, come ieri, nuove manifestazioni e nuovi blocchi da parte dei disoccupati. I senzalavoro delle liste “Corsisti”, “Mda” e “Coordinamento di lotta per il lavoro” hanno occupato i binari della stazione, dopo il blocco dei binari di ieri, e poi hanno manifestato all’esterno di un centro commerciale di Afragola.

Tanti disagi per i passeggeri dei treni. La circolazione dei convogli è stata sospesa tra le stazioni di Napoli e Cancello Arnone: i collegamenti sono stati sostituiti con undici autobus. Diciassette i treni che hanno registrato ritardi, sette quelli regionali che sono stati cancellati.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupati Isola, continuano le proteste a Napoli e Acerra

NapoliToday è in caricamento