Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Whirlpool, gli operai di nuovo in piazza: "Per il Governo tempo scaduto"

I lavoratori licenziati dalla multinazionale incontrano il prefetto e preparano la nuova protesta a Roma, davanti alla sede del Ministero dello Sviluppo economico: "O riparte la produzione o regaleremo braccia alla camorra"

 

Si riaccende la luce sulla vertenza Whirlpool. Nelle ultime settimane, forti delle promesse del ministro allo Sviluppo economico Giorgetti, gli operai hanno tirato il fiato dopo oltre un anno e mezzo di serrata protesta contro la chiusura dello stabilimento di Napoli. 

Il tempo, però, è passato invano e da Roma non arrivano risposte. Motivo per cui, i lavoratori hanno chiesto un incontro al prefetto di Napoli Marco Valentini in previsione della trasferta romana del 26 marzo che li vedrà protestare nuovamente davanti alla sede del Mef. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento