rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Caro-assicurazione, scatta la protesta dei tassisti napoletani

Da oggi sul lunotto posteriore di alcune vetture è esposto un cartello: "Tra poco questo taxi sarà sprovvisto di assicurazione". L'appello lanciato già nei mesi scorsi, ma è rimasto inascoltato

"Tra poco questo taxi sarà sprovvisto di assicurazione". Questa la frase su un cartello che una gruppo di tassisti napoletani espone da oggi sul lunotto posteriore della propria autovettura per protestare contro il caro-assicurazione che, a giudizio dei conducenti di auto pubbliche, rischia di mettere in ginocchio la categoria. Nei mesi scorsi i tassisti napoletani avevano lanciato un appello, rimasto però inascoltato. In quell'occasione si sono mostrati disponibili a sottoscrivere tutti assieme le polizze di assicurazione delle loro vetture con un unico gruppo che si impegnasse a praticare condizioni più vantaggiose delle attuali. I tassisti infatti in considerazione del presunto maggior rischio derivante dal continuo uso dell'automezzo, pagano per l'assicurazione delle loro vetture fino al 40-45 per cento in più degli automobilisti privati.


Gli autisti di piazza avevano chiesto di essere assimilati ai privati, dando in cambio la disponibilità a sottoscrivere i contratti con una una serie di vincoli che metterebbero al riparo la società di assicurazione da qualunque sorpresa. In mancanza di risposta, da oggi è partita la protesta. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-assicurazione, scatta la protesta dei tassisti napoletani

NapoliToday è in caricamento