Cronaca Pianura

"Se non muoriamo di Covid muoriamo di disperazione": l'allarme del ristoratore star del web

A lanciarlo è Peppe Di Napoli presente al Circo Massimo a Roma

"Se non muoriamo di Covid muoriamo di disperazione". Non ha dubbi la star campana del web, Peppe Di Napoli, tra i ristoratori presenti oggi al Circo Massimo di Roma in protesta contro le restrizioni del Governo. Titolare di un ristorante a Pianura, Peppe Di Napoli è noto per i suoi video sul web seguiti da migliaia di followers.
"Le difficoltà anche a Napoli sono tantissime. L'affitto lo dobbiamo pagare, chi ne paga tremila, chi ne paga 30mila, ma tutti lo paghiamo. La luce, si paga sempre lo stesso. L'occupazione suolo pubblico l'abbiamo pagata altrimenti rischiamo di perdere la concessione. Noi abbiamo già versato 1.800 euro ad esempio. Le tasse le paghiamo. Lo Stato ci deve aiutare in modo giusto, perché le spese sono molte e gli imprenditori si stanno suicidando".

Di Napoli conferma che anche nel capoluogo campano il calo delle vendite è importante, soprattutto per chi come lui anche una pescheria che lavora proprio con i ristoranti. "Noi abbiamo abbassato i prezzi per far mangiare il popolo. Io sono venuto per solidarietà. Io ho una pescheria-ristorante, avrei potuto anche farne a meno. Però non esiste. Noi napoletani abbiamo il cuore e dobbiamo aiutare chi sta in difficoltà. Io - conclude- sono venuto per questo motivo: per onore, per rispetto e soprattutto per non fare caos, perché a me i disordini non piacciono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se non muoriamo di Covid muoriamo di disperazione": l'allarme del ristoratore star del web

NapoliToday è in caricamento