menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti a Terzigno. Le Mamme Vulcaniche: "Berlusconi ci ha truffate"

Due autocompattatori provenienti da Napoli non sono riusciti a sversare a Cava Sari. Servino, responsabile Verdi dell'area vesuviana: "Stanchi di subire. I militari per strada sono una manovra propagandistica"

Mamme Vulcaniche e Giovani Verdi di Terzigno hanno bloccato questa mattina nel paese i compattatori diretti a Cava Sari. Due camion pieni di rifiuti provenienti da Napoli, in viaggio sulla SS 268, sono stati costretti a fermarsi all'ingresso della discarica.

Fermi i conferimenti, dunque, perché le Mamme Vulcaniche non ci stanno: "Eravamo sicure di beccarli, non potevano fare altro che venire a Terzigno. Sono stati violati gli accordi. I comuni della provincia di Napoli devono impegnarsi a fare la raccolta differenziata e smetterla di inviarci camion pieni di rifiuti tal quale che per giunta perdono percolato. Berlusconi è venuto meno alle promessa di chiudere la discarica e Regione e Provincia non hanno fatto nulla per risolvere l' emergenza. Non hanno neanche previsto, ad oggi, un sito di compostaggio. Stamo decidendo per domani, sentendo tutti i comitati ed i cittadini, di andare a fare una protesta pacifica contro il Premier a Napoli che ci ha imbrogliate come ha imbrogliato tutti i napoletani prendendosi i voti e lascinadoci sommersi dai rifiuti".


Come ha fatto sapere Francesco Servino, responsabile Verdi dell'area vesuviana: "Siamo stanchi di subire. All'interno di cava Sari possono scaricare solo i comuni del vesuviano. Berlusconi e il centro-destra la smettano una volta per tutte di prendere in giro i cittadini e trovino una soluzione definitiva all'emergenza rifiuti che è nel riciclo e riduzione e non nello scarica barile. Lo spettro di cava Vitiello non si è mai dematerializzato. Regione e Provincia si assumino le responsabilità dello scempio. I militari inviati a rastrellare l'immondizia in strada sono una manovra propagandistica: non hanno mezzi adeguati per operare e sono in grado di raccogliere solo poche decine di tonnellate di rifiuti al giorno. Drammatica la situazione in provincia, con i comuni sono sommersi dai rifiuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento