Cronaca Porto / Via Medina

"Stop Monti, Fornero e Equitalia": manifestazione e petardi contro la Questura

Presenti i Centri sociali di diverse città, l' Usb, i disoccupati del progetto Bros ed i Carc, I manifestanti armati di bombolette spray hanno imbrattato gli ingressi e gli sportelli bancomat delle banche

Ptotesta

Centri sociali, sindacati di base e disoccupati stanno manifestando in città con un corteo partito da piazza Mancini, nei pressi della Stazione centrale e diretto in piazza Trieste e Trento, a pochi passi dalla prefettura. Un migliaio circa i manifestanti, scortati dalle forze dell' ordine. Il corteo è aperto da uno striscione con la scritta "Rivoltiamo il Paese, ripartiamo dal Sud. Stop Monti, Fornero, Equitalia".


Tra le sigle presenti, oltre ai Centri sociali di diverse città, l' Usb, i disoccupati del "progetto Bros", ed i Carc ("Comitati di appoggio alla resistenza comunista"). Lungo il percorso manifestanti armati di bombolette spray hanno imbrattato gli ingressi e gli sportelli bancomat delle banche. Due grossi petardi sono stati poi fatti esplodere davanti alla Questura in via Medina. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stop Monti, Fornero e Equitalia": manifestazione e petardi contro la Questura

NapoliToday è in caricamento