rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022

Lavoratori dello spettacolo: "Con 5mila euro all'anno finiremo per suicidarci"

Teatri chiusi da un anno, la protesta davanti al Teatro Mercadante: "Sappiamo che non possiamo riaprire, ma lo Stato non può ignorare che migliaia di persone non hanno di che mangiare"

Adriano, pianista, costretto a lavorare come rider è morto d'infarto spingendo la sua auto in panne. Omar aveva dichiarato di poter andare avanti ancora per poco e quando non ce l'ha fatta si è tolto la vita con una pistola. Sono le storie che compongono il dramma dei lavoratori dello spettacolo. Attori, tecnici, maschere che da un anno, da quando il Covid-19 ha imposto la chiusura dei teatri, non lavorano. Dallo Stato e dalle Regioni hanno incassato solo 5mila euro: "Ma non possiamo vivere con questa cifra. Non c'è alcuna considerazione delle nostre difficoltà". I lavoratori del settore si sono riuniti davanti al Teatro Mercadante di Napoli per protestare e chiedere immediati ristori.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Lavoratori dello spettacolo: "Con 5mila euro all'anno finiremo per suicidarci"

NapoliToday è in caricamento