Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavoratori dello spettacolo: "Con 5mila euro all'anno finiremo per suicidarci"

Teatri chiusi da un anno, la protesta davanti al Teatro Mercadante: "Sappiamo che non possiamo riaprire, ma lo Stato non può ignorare che migliaia di persone non hanno di che mangiare"

 

Adriano, pianista, costretto a lavorare come rider è morto d'infarto spingendo la sua auto in panne. Omar aveva dichiarato di poter andare avanti ancora per poco e quando non ce l'ha fatta si è tolto la vita con una pistola. Sono le storie che compongono il dramma dei lavoratori dello spettacolo. Attori, tecnici, maschere che da un anno, da quando il Covid-19 ha imposto la chiusura dei teatri, non lavorano. Dallo Stato e dalle Regioni hanno incassato solo 5mila euro: "Ma non possiamo vivere con questa cifra. Non c'è alcuna considerazione delle nostre difficoltà". I lavoratori del settore si sono riuniti davanti al Teatro Mercadante di Napoli per protestare e chiedere immediati ristori.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento