menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prostitute

Prostitute

La Napoli della prostituzione: luoghi, orari e nazionalità nella mappa della polizia

A contrasto del fenomeno, la municipale attraverso i suoi recenti controlli a tappeto ha stilato un database. Operazioni mirate nelle piazze e strade più in vista della città

Una mappa della Napoli notturna, quella della prostituzione, presente in molti luoghi anche frequentatissimi dei suoi quartieri. È quanto ha prodotto la polizia municipale grazie ad un'operazione a contrasto del fenomeno, improntata su controlli serali e notturni nelle zone di piazza Garibaldi, corso Umberto, corso Meridionale, via Gianturco, piazzale Tecchio (stadio San Paolo), parco San Paolo, via Terracina e via Nuova Agnano.

Impiegando personale anche femminile, preparato a questo tipo di interventi, gli agenti hanno riscontrato che a prostituirsi sono soprattutto straniere, in maggioranza est europee e di giovane età. Donne, ma anche uomini, soprattutto nelle zone Vasto e Poggioreale. Prostituzione transgender invece, soprattutto di italiane, nelle zone di Fuorigrotta, Agnano e corso Lucci.

Altro aspetto del fenomeno della prostituzione su strada, è che in determinati spazi si verifica di giorno, anziché di notte. Secondo gli agenti è il caso di Centro Direzionale, corso Meridionale, via Taddeo da Sessa, via Gianturco, via Carbonara. Qui soprattutto prostitute rom e dell'africa centrale.

La municipale ha inserito in una banca dati quanto scoperto. I comportamenti registrati sembrano, agli agenti, reiterarsi nel tempo: luoghi, etnie, zone d'influenza. Oltre all'identificazione delle prostitute, si è provato a capire anche se queste fossero sfruttate o meno da eventuali protettori. Al di là dell'analisi del fenomeno, gli agenti hanno anche allontanato chi si prostituiva da strade e piazze di maggior rilievo, come piazza Garibaldi e corso Umberto.

Alcuni interventi sono stati particolarmente difficoltosi: è il caso di un'orientale clandestina che ha aggredito un poliziotto. Deferiti anche tre clienti che consumavano in pubblico, ed un minore che stava avvicinando una prostituta. Questo è stato affidato ai genitori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento