rotate-mobile
Cronaca Ischia

Autodemolizione a Ischia, proprietario chiama le ruspe

E' cominciata all'alba la demolizione di un immobile abusivo realizzato in via Baiola, nel Comune di Forio d'Ischia. La demolizione sta avvenendo ad opera di una ditta chiamata dallo stesso proprietario dell'abitazione

Continuano le demolizioni a Ischia . All’alba di questa mattina è iniziata la demolizione di uno stabile abusivo di via Baiola, nel Comune di Forio d'Ischia.

La demolizione, in questo caso, sta avvenendo su chiamata di Francesco Lacerra, il proprietario dell’abitazione che ha chiamato la ditta che sta svolgendo il lavoro.

Così, alle 6 di questa mattina sono giunti in via Baiola 50 agenti del reparto mobile della questura di Napoli, diretti dal primo dirigente Alberto Francini accompagnati da una ruspa inviata dalla Procura di Napoli. Ma la disponibilità di autodemolire da parte di Lacerra, che con la compagna sta occupando la sala della Giunta comunale di Forio d' Ischia con un letto, ha evitato che le ruspe entrasse in azione.

Al momento non ci sono problemi di ordine pubblico. La polizia sta vigilando sull'applicazione delle indicazioni della Procura di Napoli, alla quale spetta decidere se far continuare l'autodemolizione oppure far entrare in azione la ruspa della ditta convenzionata.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autodemolizione a Ischia, proprietario chiama le ruspe

NapoliToday è in caricamento