Pronto soccorso chiusi di notte: ipotesi di interruzione di pubblico servizio

"Chiuderli costituisce solo una misura straordinaria ed eccezionale da mettere in pratica"

Gli ospedali sono sempre più sotto pressione dall'ondata di ricoveri Covid-19 in Campania, a causa dell'incremento di positivi (ieri superata per la prima volta quota 3mila contagiati). Le terapie intensive si riempiono (+21 posti occupati ieri) e il personale sanitario è costretto a compiere salti mortali per garantire le prestazioni essenziali.

L'Unità di Crisi in una nota inviata ai presidi con pronto soccorso (dopo diverse segnalazioni) evidenzia come "le chiusure dei ps possano configurare ipotesi di interruzione di pubblico servizio e costituisce solo una misura straordinaria ed eccezionale da mettere in pratica. L'attuale quadro pandemico richiede massima attenzione di garantire livelli essenziali di assistenza, primariamente le attività di emergenza-urgenza. Si chiede di verificare la fondatezza delle circostanze che hanno determinato la chiusura e laddove si rilevassero comportamenti difformi di attivare con immediata le procedure disciplinari nei confronti dei responsabili".

Coronavirus, bollettino del 29 ottobre in Campania

Positivi del giorno3.103 (*)

di cui:

Asintomatici: 2.861

Sintomatici: 242
Tamponi del giorno: 17.735

Totale positivi: 48.885

Totale tamponi: 919.318

​Deceduti: 20 (**)  (+3)

Totale deceduti: 644

Guariti: 265

Totale guariti: 10.537

* Il dato è comprensivo dello screening su Arzano

** Deceduti tra il 24 e il 28 ottobre 

​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di Terapia intensiva complessivi: 580

Posti letto Covid:

Posti letto di terapia intensiva attivabili: 227​

Posti letto di terapia intensiva occupati: 164 (+21)

Posti letto di degenza attivabili: 1.500

Posti letto di degenza occupati: 1.297 (+79)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento