menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unità d'Italia, le celebrazioni in città per festeggiare i 150 anni

Domenica in piazza del Plebiscito la fanfara del X Battaglione Carabinieri Campania e l'alzabandiera. A seguire, rievocazione storica dell'incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II nella località vicino Teano

Tre giornate per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia e il ruolo che le forze armate hanno avuto nel preservare l'identità nazionale in patria e all'estero. Questo il senso delle celebrazioni per il Giorno dell'Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate che fino a domenica vedranno diversi eventi a Napoli e in tutta la Campania.

"Celebrazioni che sono iniziate già da diverse settimane", ha spiegato il generale Francesco Tarricone durante la conferenza stampa di presentazione degli eventi in Comune. "Rappresentanti delle forze armate, esercito, marina, aeronautica e Guardia di Finanza, sono già stati in 72 scuole della Campania - prosegue - per ripercorrere insieme ai ragazzi il difficile cammino vissuto dal nostro paese, dagli stati preunitari all'Unità d'Italia". Un viaggio per tenere vivi memoria e significato della storia, quindi, ma le celebrazioni guarderanno anche al futuro con il convegno "Il Contributo del sud per l'Unità d'Italia" che si tiene oggi pomeriggio a Palazzo Salerno, "per analizzare - spiega Tarricone - un tema importante ma anche intrigante per l'attualità del nostro paese affrontando un argomento su cui non tutti sono concordi, pronti ad ascoltare tutte le opinioni".

Domenica in piazza del Plebiscito sarà, invece, la fanfara del X Battaglione Carabinieri Campania ad aprire le celebrazioni prima dell'alzabandiera. A seguire, alle 11.30, la piazza si trasformerà in Taverna Catena:  rievocazione storica dell'incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II nella località vicino Teano. "Cercheremo di restare più fedeli possibile alle fonti storiche", ha spiegato il regista della rievocazione Gaetano Stella, "anche attraverso la testimonianza diretta di un attendente di Garibaldi che fu presente all'incontro e lo raccontò in un suo diario". Subito dopo gli stand delle forze armate si apriranno al pubblico con curiosità e cenni storici.

Le iniziative, infine, riguarderanno tutta la regione anche grazie al programma "Caserme Aperte" che permetterà al pubblico di visitare gli edifici storici che ospitano le forze armate, tra cui l'accademia Aeronautica di Pozzuoli (sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 all 16), e la sede della Marina Militare in via Acton in cui è allestita anche una mostra di mezzi militari della marina. In tutto saranno 70 le caserme aperte in Campania. Musica protagonista invece a Casert: sabato dalle 19.30, all'Auditorium della scuola Specialisti dell'Aeronautica Militare, ci sarà il Concerto della banda dell'Esercito: serata ad inviti e posti anche per il pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento