rotate-mobile
Cronaca

Il progetto OstHello sbarca anche a Napoli

Iniziativa nata dalla collaborazione tra il ministero della Gioventù, il ministro del Turismo, l'Associazione italiana alberghi per la gioventù (Aig) con la collaborazione del Napoli teatro festival Italia

Una casa per ogni arte: musica, cinema, fotografia, letteratura, teatro e pittura. Non solo semplici residenze, ma fabbriche di talenti e luoghi di incontro per giovani artisti provenienti da tutto il mondo.

È il progetto OstHello, nato dalla collaborazione tra il Ministero della Gioventù, il Ministro del Turismo, l'Associazione italiana alberghi per la gioventù (Aig), con la collaborazione del Napoli Teatro Festival Italia. Un modo per rendere Napoli, come altre realtà nazionali che già partecipano al progetto, meta di una tipologia di turismo alternativo.

Ogni ostello sarà legato a una disciplina artistica, trasformandosi dunque in una vera e propria residenza culturale, e farà parte di una rete che è già nazionale, ma che attraverso la nascita di partnership e scambi con l'estero, punta a diventare internazionale in tempi rapidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto OstHello sbarca anche a Napoli

NapoliToday è in caricamento